Anche quest’anno scout alcuni Equipaggi (l’equivalente delle Pattuglie/Squadriglie) dei Reparti ANTARES Sirio e Sagittario hanno svolto un’attività invernale ad Ischia. Grazie alla grande disponibilità e cortesia dei Soci della locale Sezione della Lega Navale, hanno potuto usare barche ed attrezzature che non sono sempre a portata di mano. Normalmente dalla Primavera in poi, passando per il Campo Estivo, i ragazzi dei Reparti ANTARES usano sui laghi del Lazio le normali barche a vela dell’Associazione, oltre a natanti più piccoli come le canoe. In mare sono necessarie barche più grandi e costose, che l’Associazione non ha, e che normalmente devono essere noleggiate. Da qualche tempo, però, grazie ad alcune ragazze del reparto Sagittario che vivono ad Ischia, ed alla gentilezza dei Soci della Lega Navale, i ragazzi possono fare esperienze in mare su barche adeguate. Durante l’attività, i membri degli Equipaggi, a rotazione, manovrano le vele, stanno al timone, imparano ad effetture virate di prua e di poppa, a coordinarsi tra loro per tutte le manovre necessarie a far navigare una barca a vela non piccola con vento e mare variabile. Anche senza dover gareggiare, il navigare con altre barche richiede sempre  particolare attenzione e capacità.

 

Tutto ciò, naturalmente, senza mai dimenticare di essere scout   e che qualsiasi attività tecnica, anche molto importante, è solo un mezzo e non il fine dell’attività stessa. Durante il campo ad Ischia, gli Equipaggi hanno anche esplorato il monte Epomeo, che è un antico vulcano, e le sue fumarole di zolfo, nonchè le sabbie ardenti dei Maronti, sotto le quali basta mettere un pollo incartato per ritrovarlo perfettamente cotto un’ora dopo !! Per la prima volta quest’anno ha partecipato anche il Consiglio di Akela del Branco della Rupe del Gruppo Orione, come riconoscimento per lo splendido lavoro fatto nel Branco.

I commenti sono chiusi.