Attività

Consiglio di Akela FederScout

Quest' anno si svolgerà il Consiglio di Akela Federale presso l’ormai consolidata sede del Monastero di San Vincenzo presso Bassano Romano, nei giorni 23 - 24 - 25 Aprile.
 
Questa attività vedrà presenti ben 18 Branchi di 12 Associazioni differenti, e non vediamo l’ora di incontrarci.
Ma qual’è il tema di questi tre giorni? 
Il comitato attività (una buona squadra di Ve
cchi Lupi di diverse associazioni) ha portato avanti l’idea nata durante l’Indaba 2016: "DIVERSI MA UGUALI".
Ci siamo ispirati alla parola maestra di Chil, "Siamo dello stesso sangue Fratellino tu ed io”,
ma abbiamo deciso che era ora di cacciare al di fuori della nostra amata Giungla, e di scoprire il mondo,
e quale miglior modo se non quello di seguire il Vento?
Esistono molti venti sulla terra, ognuno di loro racconta una storia, e sono anche un pochino diversi l’uno dall’altro,
ma se li guardiamo attentamente, sono uguali.
 
I nostri lupi giocheranno con loro, si conosceranno e impareranno a salvare il mondo un soffio alla volta.
Questi magici tre giorni si concluderanno con un piccolo “mercato delle regioni”,
dove ogni branco e associazione potrà mostrare quanto, sì siamo lontani, ma in fondo in fondo non siamo così diversi.
 
Ora non ci resta che incontrarci e cacciare insieme!
Buona Caccia 
 
 
 

EagleWay - evento Branca Rover 2017

Il 2017 vedrà i Rover della FederScout ritrovarsi tutti assieme

e cimentarsi in una route lungo i sentieri battuti dalle Aquile Randage,

un tuffo nel passato e nella consapevolezza del vero significato

dell' essere uno Scout.

 

di seguito il file scaricabile con tutte le informazioni.

buona lettura

 

infoEagleWay.

FEDERCAMP 2016

 

 

Ragazzi... è ufficiale


   Il FederCamp sta per partire...

 

    E non sarà un gioco da ragazzi... REBIRTH!!!

 

 

 

clicca sul link qui sotto per vedere il video ufficiale del FederCamp

                                                                                           http://www.facebook.com/149966155032271/videos/1296657897029752/

 

 


 

CONTEST PIONIERISTICO BRANCA E/G

 

il 15 Ottobre 2015 partirà il primo Contest Pionieristico della FederScout.

 

Questa iniziativa è aperta a tutte le Squadriglie/Pattuglie/Equipaggi delle Associazioni Federate, cliccando sul documento quì sotto potrete scaricare il regolamento ed iscrivervi.

Ora non vi resta che sporcarvi un pò le mani e farci vedere di che pasta siete fatti!!!

Buon Contest a tutti i partecipanti

 

CONTEST PIONIERISTICO  SCARICA QUI.

Attività Internazionali WFIS 2015

 

Anche quest'anno si rinnovano le attività internazionali WFIS !  Scadenza 31 Marzo 2015 !

 

- Circle of Friendship (per lupetti):

L'attività per lupetti consiste nello scambio di pacchetti all'interno di un gruppo denominato Cerchio dell'Amicizia. L'attività non comporta viaggi all'estero ma semplicemente l'invio di piccoli pacchi ad un numero limitato di associazioni europee appartenenti alla WFIS. Molto bella, formativa e low cost!

 

                        Informazioni e scheda di iscrizione 

 

 

- Scout discover the world (per esploratori)

Questa attività, così come quella per lupetti, si basa sullo scambio di materiale tra le varie pattuglie/squadriglie/equipaggi. Anche in questo caso non è necessario muoversi dalla propria città. L'attività, a differenza di quella per lupetti, è a livello globale, quindi si crea un unico gruppo per tutte la associazione WFIS nel Mondo. Globale, formativa e low cost!

 

                                                        Informazioni e scheda di iscrizione

 

 

 

- Pathfinder belt (per rover)

L'attività progettata per compagnie rover consiste nel visitare uno Stato straniero e fare determinate attività. In particolare, per ottenere la Pathfinder Belt è necessario fare una grande progetto (proposto dalla propria associazione) e completare 10 "missioni" richieste dallo Steering Commitee della WFIS!

 

 

 

La Scadenza  per le attività di Lupetti ed Esploratori è fissata al 31 Marzo 2015 !!!

Contattatemi per qualsiasi altra informazione.

 

Leonardo Todisco

Responsabile ai rapporti internazionali

delegatointernazionale@federscout.it

Attività invernale Scout Nautici ANTARES

Anche quest'anno scout alcuni Equipaggi (l'equivalente delle Pattuglie/Squadriglie) dei Reparti ANTARES Sirio e Sagittario hanno svolto un'attività invernale ad Ischia. Grazie alla grande disponibilità e cortesia dei Soci della locale Sezione della Lega Navale, hanno potuto usare barche ed attrezzature che non sono sempre a portata di mano. Normalmente dalla Primavera in poi, passando per il Campo Estivo, i ragazzi dei Reparti ANTARES usano sui laghi del Lazio le normali barche a vela dell'Associazione, oltre a natanti più piccoli come le canoe. In mare sono necessarie barche più grandi e costose, che l'Associazione non ha, e che normalmente devono essere noleggiate. Da qualche tempo, però, grazie ad alcune ragazze del reparto Sagittario che vivono ad Ischia, ed alla gentilezza dei Soci della Lega Navale, i ragazzi possono fare esperienze in mare su barche adeguate. Durante l'attività, i membri degli Equipaggi, a rotazione, manovrano le vele, stanno al timone, imparano ad effetture virate di prua e di poppa, a coordinarsi tra loro per tutte le manovre necessarie a far navigare una barca a vela non piccola con vento e mare variabile. Anche senza dover gareggiare, il navigare con altre barche richiede sempre  particolare attenzione e capacità. 

 

Tutto ciò, naturalmente, senza mai dimenticare di essere scout   e che qualsiasi attività tecnica, anche molto importante, è solo un mezzo e non il fine dell'attività stessa. Durante il campo ad Ischia, gli Equipaggi hanno anche esplorato il monte Epomeo, che è un antico vulcano, e le sue fumarole di zolfo, nonchè le sabbie ardenti dei Maronti, sotto le quali basta mettere un pollo incartato per ritrovarlo perfettamente cotto un'ora dopo !! Per la prima volta quest'anno ha partecipato anche il Consiglio di Akela del Branco della Rupe del Gruppo Orione, come riconoscimento per lo splendido lavoro fatto nel Branco.

Corsi Basali Sardegna - Perchè non ci si inventa educatori

Anche quest'anno si è rinnovato l'incontro, in occasione dei basali, tra l'Ages Sardegna ed il gruppo scout "Madonna del Rosario" Villacidro, dal 6 all'8 dicembre 2014.
A far da cornice all'evento l'ex caserma forestale immersa nella foresta "Montimannu" a Villacidro.
C'è stata la partecipazione di una sessantina di persone tra istruttori ed allievi, segno evidente della grande sinergia che scorre tra i due gruppi. I basali sono una perfetta occasione per la propria crescita personale, il punto ideale di incontro non solo per una continua formazione, ma anche per uno scambio di idee e possibili attività future tra gruppi.
Sotto la bandiera della Federscout possono e devono nascere queste attività, come messaggio di fraternità e amicizia con tutti i nostri fratelli scout.

W gli scout: da 50 anni per Bisceglie e i suoi ragazzi

Ma il vero modo di essere felici è quello di procurare la felicità agli altri. Preoccupatevi di lasciare questo mondo un po’ migliore di come lo avete trovato e, quando suonerà la vostra ora di morire, potrete morire felici nella coscienza di non aver sprecato il vostro tempo, ma di avere fatto “del vostro meglio” (Baden Powell, fondatore mondiale dello Scoutismo).

 

E’ proprio il caso di dirlo: i giovani del gruppo scout Bisceglie hanno davvero fatto del loro meglio dal 1964 ad oggi. Lo si leggeva negli occhi degli scout di ieri (oggi nonni, mamma e papà di famiglia) e in quelli degli scout di oggi, tutti schierati perfettamente in fila, in piazza San Francesco domenica 9 novembre 2014: dai castorini (7-8 anni) ai rover (16-18 anni). Gioia e orgoglio che mostrano nel sentirsi scout lascia intendere che continueranno a fare grandi cose per lunghi decenni ancora. Volontariato, servizio al prossimo e formazione giovanile hanno riguardato 2200 biscegliesi, tra cui intere famiglie, che di generazione in generazione si tramandano un entusiasmo difficile da tradurre in parole.

E’ con questo spirito che il gruppo scout Bisceglie, fondato e presieduto da Domenico Rana, ha spento 50 candeline: un compleanno importante che segna una tappa fondamentale nella storia della città. Erano in sette, quel 4 novembre del 1964, presso l’oratorio di San Vincenzo de’ Paoli, ad annodarsi il primo fazzolettone. Poi sono diventati centinaia e centinaia nel corso di mezzo secolo di vita. E’ stato un gran colpo d’occhio vederli tutti insieme per un giorno, uniti in un abbraccio fraterno a ricordare che “semel scout, semper scout” e che per rendere il mondo un po’ migliore basta davvero poco.

I festeggiamenti solenni si sono aperti con la Santa Messa celebrata dall’ arcivescovo Mons. Giovan Battista Pichierri, che a gran voce ha ricordato l’importanza degli educatori, veri animatori e protagonisti del nostro tempo senza dei quali 

non si potrebbe proseguire nel cammino di formazione dei più piccoli. E’ seguito il cerimoniale scout: le presentazioni con i tipici “gridi”, le consegne delle targhe ai “vecchi lupi”, il ricordo del compianto don Mauro Monopoli dell’oratorio in cui tutto ebbe inizio, l’alza bandiera, i canti e la gioia di scout e famiglie. 50 anni di ininterrotta attività sono davvero una tappa importante, tale da attirare l’attenzione del Centro Studi Scout, che nelle persone di alcuni suoi rappresentanti hanno partecipato all’evento apprezzando il nobile lavoro di volontariato operato dal gruppo biscegliese. Onore al merito al fondatore e presidente Mimmo Rana che con spirito di abnegazione, non 

pochi sacrifici e tanta passione continua a regalare la “grande avventura” a intere generazioni di ragazzi.

Tante le personalità scoutistiche intervenute: il capo Ferdinando Pinto di Bari grazie al cui supporto l’avventura biscegliese ebbe inizio, rappresentanti della FederScout (Federazione Italiana dello Scoutismo) e scout di gruppi provenienti da ogni dove.

 

Momento clou della mattinata l’inaugurazione e la benedizione per mano di don Franco Lorusso del“Monumento allo Scoutismo”, alla presenza dell’avv. Francesco Spina nella doppia veste di sindaco di Bisceglie e presidente della provincia Barletta-Andria-Trani: una mano in segno di saluto scout da oggi saluterà anche tutti i passanti (biscegliesi e non) che attraverseranno piazzetta San Francesco. La realizzazione del bozzetto è a firma dell’ex scout, prof. Paolo Ricchiuti.

A chiudere i festeggiamenti, il rinnovo della Promessa, la presentazione dei primi scout biscegliesi, la consegna dei fazzolettoni a tutti gli ex 

scout presenti e il soffio della candelina. Ed è così che il più anziano e il più giovane scout, si sono ritrovati ad esprimere, contemporaneamente lo stesso desiderio: quello di poter continuare a costruire un futuro migliore per i prossimi 150 anni.

 

Scritto da Grazia Pia Attolini